Loading the content... Loading depends on your connection speed!

Opzioni di ricerca

Cerca
Energy and Infrastructures are key factors for understanding the economic relations between Italy and the Mediterranean Area. SRM proposes in-depth analysis on both sectors, particularly focusing on ports system and new energy networks and corridors.

Showing 1–10 of 13 results

Le energie rinnovabili nel Mediterraneo: scenari economici e prospettive

Sostieni i nostri progetti di ricerca, registrati e acquista il rapporto

Nei prossimi decenni il settore delle energie rinnovabili offrirà spazio per corposi investimenti soprattutto nei paesi Med dove si trovano le condizioni di maggior efficienza. Il report si concentra sui progetti in corso nei paesi della sponda Sud ed Est del Mediterraneo. Stime della Banca Mondiale calcolano il fabbisogno di investimenti nel settore energetico della regione MENA in 30 miliardi di dollari annui entro il 2040.

Questo paper è estratto dal Quarto Rapporto Annuale di SRM “Economic relations between Italy and the Mediterranean area – Novembre 2014″. Le versioni in inglese e in italianao possono essere acquistate su questo sito ad un costo ridotto.

Share
Fabbisogno e dipendenza energetica di Italia, Francia e Germania

Sostieni i nostri progetti di ricerca, registrati e acquista il rapporto

Nell’ambito delle relazioni commerciali dell’Italia con l’Area Med, i paesi della sponda sud del Mediterraneo rivestono un ruolo strategico in qualità di fornitori di prodotti energetici. Nell’attuale contesto di diffusa instabilità ai confini dell’Europa e al suo interno, la sicurezza energetica diventa una questione prioritaria per l’Europa e soprattutto per l’Italia. L’Italia, infatti, è un Paese ad elevata dipendenza energetica, con insufficiente produzione nazionale e livelli di importazioni interne (da altri paesi europei) che coprono meno del 15% dell’import energetico complessivo, contro il 40% della Francia e quasi il 50% della Germania. In questo paper sono analizzati i dati italiani relativi a consumi energetici, produzione, intensità energetica, grado di dipendenza energetica e importazioni per area geografica di provenienza; tali dati sono confrontati con quelli relativi a Germania e Francia.

Questo paper è estratto dal Quarto Rapporto Annuale di SRM “Economic relations between Italy and the Mediterranean area – Novembre 2014″. Le versioni in inglese e in italianao possono essere acquistate su questo sito ad un costo ridotto.

Lo sviluppo delle energie rinnovabili nel Mediterraneo

Sostieni i nostri progetti di ricerca, registrati e acquista il rapporto

Attualmente, nonostante l’abbondanza delle risorse naturali, il contributo delle fonti pulite all’offerta di energia primaria nell’Area Med risulta molto limitato; l’offerta di energia nell’Area Med, infatti, è ancora dominata dai combustibili fossili: a Sud e a Est del Mediterraneo essi raggiungono una percentuale del 94% nell’approvvigionamento energetico nazionale, mentre al Nord del Bacino la percentuale è del 75%. Per quanto riguarda, invece, la produzione di fonti rinnovabili: al Sud è stato installato solo 1 GW di capacità, mentre nell’area del Nord del Med sono 19 i GW installati (al netto della generazione idroelettrica). In particolare, l’Area MENA ha uno dei più elevati potenziali al mondo in termini di energia solare: la IEA (International Energy Agency) stima che grazie al solare a concentrazione (CSP) sarebbe possibile coprire 100 volte i consumi dell’Area MENA e dell’Europa messe insieme. Questi sono tutti fattori da prendere in considerazione, visto che da oggi al 2020 l’intera Regione dovrà dotarsi di una capacità produttiva addizionale di 191 GW per soddisfare la crescente domanda di energia; di questi 106 GW dovranno essere installati nel Sud e nell’Est mentre 85 GW nel Nord.

Questo rapporto è estratto dal Terzo Rapporto Annuale di SRM “Economic relations between Italy and the Mediterranean area – November 2013″.
Le versioni in inglese e in italiano possono essere acquistate solo su questo sito in versione digitale ad costo ridotto.

Lo sviluppo delle fonti energetiche rinnovabili nel Mediterraneo

Questo paper presenta un’analisi del contesto energetico di riferimento, dello stato attuale e delle prospettive delle fonti di energia pulita sulla sponda meridionale del Mediterraneo. Esamina gli ostacoli che finora ne hanno impedito il pieno sfruttamento e individua alcuni fra i progetti più interessanti in fase di avvio in questi paesi. Lo studio si conclude delineando le opportunità di crescita dei paesi dello sponda sud del Mediterraneo associate allo sviluppo di un’economia “verde”.

Gratis!
Nuove reti e Corridoi energetici nel Mediterraneo

L’energia, e in particolare l’energia rinnovabile, è un tema chiave per la comprensione delle relazioni tra l’Italia e i Paesi dell’Area Med, nei quali si stanno sviluppando importanti progetti di investimento sulle reti. Sul fronte nazionale, la sfida è superare le odierne criticità nello scambio energetico tra diverse aree del Paese, che limitano l’impiego massivo delle fonti rinnovabili, di per se stesse “intermittenti”, scarsamente programmabili e quindi difficili da gestire. Sul fronte esterno, è necessario invece sostenere, in prospettiva, il raggiungimento di un mercato elettrico unico su scala europea, con un ulteriore allargamento all’Area Balcanica e Maghrebina, che si attuerà con significativi scambi di energia attraverso i numerosi collegamenti internazionali promossi dall’Unione Europea.

Gratis!
CROAZIA: perchè investire in energie rinnovabili?

Il report descrive le principali azioni e proprità del settore delle energie rinnovabili in Croazia. Lo scopo di questa scheda di approfondimento è quello di proporre un quadro delle leggi e degli strumenti finanziari utili alle aziende che intendono investire in energia rinnovabile in questo paese.
Il report è estratto dalla guida “Fare Energia con l’impresa” pubblicata dal Gruppo Intesa Sanpaolo.

Gratis!
ALBANIA: perchè investire in energie rinnovabili?

Il report descrive le principali azioni e proprità del settore delle energie rinnovabili in Albania. Lo scopo di questa scheda di approfondimento è quello di proporre un quadro delle leggi e degli strumenti finanziari utili alle aziende che intendono investire in energia rinnovabile in questo paese.
Il report è estratto dalla guida “Fare Energia con l’impresa” pubblicata dal Gruppo Intesa Sanpaolo.

Gratis!
TURCHIA: perchè investire in energie rinnovabili?

Il report descrive le principali azioni e proprità del settore delle energie rinnovabili in Turchia. Lo scopo di questa scheda di approfondimento è quello di proporre un quadro delle leggi e degli strumenti finanziari utili alle aziende che intendono investire in energia rinnovabile in questo paese.
Il report è estratto dalla guida “Fare Energia con l’impresa” pubblicata dal Gruppo Intesa Sanpaolo.

Gratis!
ISRAELE: perchè investire in energie rinnovabili?

Il report descrive le principali azioni e proprità del settore delle energie rinnovabili in Israele. Lo scopo di questa scheda di approfondimento è quello di proporre un quadro delle leggi e degli strumenti finanziari utili alle aziende che intendono investire in energia rinnovabile in questo paese.
Il report è estratto dalla guida “Fare Energia con l’impresa” pubblicata dal Gruppo Intesa Sanpaolo.

Gratis!
EGITTO: perchè investire in energie rinnovabili?

Il report descrive le principali azioni e proprità del settore delle energie rinnovabili in Egitto. Lo scopo di questa scheda di approfondimento è quello di proporre un quadro delle leggi e degli strumenti finanziari utili alle aziende che intendono investire in energia rinnovabile in questo paese.
Il report è estratto dalla guida “Fare Energia con l’impresa” pubblicata dal Gruppo Intesa Sanpaolo.

Gratis!
  • 1
  • 2

SOCI FONDATORI E ORDINARI

Mobile version: Enabled