Loading the content... Loading depends on your connection speed!

Opzioni di ricerca

Cerca
Il rapporto annuale sul Mediterraneo, prodotto da SRM a conclusione di ciascun anno di attività, costituisce il frutto delle elaborazioni più significative realizzate per le singole sezioni dell’Osservatorio circa la dimensione finanziaria, imprenditoriale, infrastrutturale e logistica dell’Area Med. Il rapporto ha quindi lo scopo di fornire il quadro complessivo dei rapporti economici tra Italia/Mezzogiorno e Mediterraneo.

Showing all 9 results

MED & Italian Energy Report 2020

Sostieni i nostri progetti di ricerca, registrati e acquista il rapporto

Mercoledì 22 luglio 2020 è stata presentata via webinar la seconda edizione del “MED & Italian Energy Report”. Il Rapporto è il frutto della sinergia tra SRM e l’ESL@Energy Center del Politecnico di Torino.  Allo studio hanno collaborato il Joint Research Center della Commissione Europea e la Fondazione Matching Energies.Matching Energies Foundation

La pandemia Covid-19 – e le conseguenti misure di blocco – hanno avuto effetti rilevanti sulla riduzione della produzione industriale e sull’interruzione di alcune importanti catene globali del valore. La pandemia ha interessato dunque anche il settore energetico con una forte riduzione del consumo di energia dal lato della domanda.

Il MED & Italian Energy Report, fedele alla mission di seguire ed analizzare nel tempo l’evoluzione del sistema energetico dell’area mediterranea, sviluppa in questa seconda edizione un’analisi dinamica dei potenziali scenari energetici in epoca post-pandemica, con un focus principale sulle rinnovabili come chiave per favorire la transizione energetica e la cooperazione nel Mediterraneo, esaminando l’applicazione di soluzioni innovative per la costruzione di sistemi energetici flessibili e l’emergere di sinergie relative ad elettricità verde, gas e idrogeno.

La ricerca mette inoltre in evidenza il ruolo del trasporto marittimo, che rimane un asset economico cruciale per il settore energetico con i suoi porti come gate per navi e pipelines. Alla luce della pandemia e delle sue conseguenze, queste opportunità e sfide potrebbero davvero consentire all’Italia e all’area euromediterranea di assumere un ruolo guida nello svolgimento e nel miglioramento del processo di transizione energetica già avviato.

Il Rapporto è disponibile solo in versione digitale e in lingua inglese.

Scarica la sintesi del Rapporto


Etichette: , , , , .
Share
Dettagli
MED & Italian Energy Report 2019

Sostieni i nostri progetti di ricerca, registrati e acquista il rapporto

Mercoledì 3 Aprile 2019 è stato presentato a Napoli il primo Rapporto Annuale “MED & Italian Energy Report” presso la Sala Assemblee, Palazzo Piacentini Intesa Sanpaolo (ex Banco di Napoli), via Toledo 177. Il Rapporto è il frutto della sinergia tra SRM e l’ESL@Energy Center del Dipartimento Energia del Politecnico di Torino.  Allo studio hanno collaborato il Joint Research Center della Commissione Europea (per le analisi sulle infrastrutture di gas naturale e della sicurezza degli approvvigionamenti) e la Fondazione Matching Energies.Matching Energies Foundation

Il MED & Italian Energy Report 2019 prende in esame tre punti principali. Il primo mira a fornire una rappresentazione degli scenari energetici a diversa scala geografica: globale, mediterranea e italiana (nel contesto europeo), in termini di risorse, produzione, scambio e consumo di commodity energetiche. Il secondo analizza corridoi e infrastrutture energetiche, focalizzandosi in particolare sul ruolo delle infrastrutture elettriche nel supportare lo sviluppo sostenibile, sugli scenari presenti e futuri di produzione, commercio e consumo di gas naturale nel Mediterraneo e sull’analisi delle principali rotte e del trasporto marittimo. Il terzo esamina gli investimenti cinesi in infrastrutture energetiche a livello globale lungo la “nuova via della seta”. Con la Belt & Road Initiative è, infatti, partita la sfida di un ambizioso piano di investimenti in campo energetico nonché in infrastrutture.

Il MED & Italian Energy Report 2019 (inglese e italiano) può essere acquistato su questo sito ad un costo ridotto.
Per richiedere la versione cartacea (30 euro + costi di spedizione) scrivere a comunicazione@sr-m.it

Scarica l’abstract del rapporto e gli atti del convegno di presentazione:

Abstract del Report (ITA)

Abstract del Report (ENG) 

Leggi tutti gli atti del convegno di presentazione


Etichette: , , , , , , .
Rapporto Annuale 2017 | Le relazioni economiche tra l’Italia e il Mediterraneo

Sostieni i nostri progetti di ricerca, registrati e acquista il rapporto

Con questo 7° Rapporto Annuale continuiamo il nostro monitoraggio dell’andamento dei flussi commerciali tra l’Italia e l’area MENA (Middle East and North Africa), evidenziando l’assetto competitivo della manifattura italiana e la sua capacità di penetrazione in questi mercati. Come emerge nella prima parte del volume, l’interscambio commerciale con l’Area è cresciuto di oltre il 50% nel corso degli ultimi anni, nonostante i rivolgimenti socio-politici in alcuni paesi della sponda Sud del Mediterraneo e una crisi economica non ancora del tutto superata. L’area mediterranea vive oggi una ritrovata centralità nella geo-economia mondiale (si pensi ad esempio alla Belt & Road Initiative o al crescente interesse della Germania verso l’Africa) e, in questo scenario dinamico e competitivo, l’Italia ha l’opportunità concreta di divenire un ponte strategico con l’Europa. In quest’ottica, la parte monografica del Rapporto è dedicata all’analisi dei traffici marittimi e alla portualità, con approfondimenti che riguardano lo strumento delle ZES (Zone Economiche Speciali), in procinto di essere sperimentate anche nel Sud Italia grazie al cosiddetto “Decreto Mezzogiorno”, e l’innovazione e la ricerca nel comparto agroalimentare di Israele, uno dei paesi oggetto d’interesse da parte dell’Osservatorio Mediterraneo di SRM.

Il settimo Rapporto Annuale (inglese e italiano) può essere acquistato su questo sito ad un costo ridotto.
Per richiedere la versione cartacea (30 euro + costi di spedizione) scrivere a comunicazione@sr-m.it

Scarica l’abstract del rapporto e gli atti del convegno di presentazione:

Abstract (italiano)

Abstract (inglese)

Relazione SRM (Massimo Deandreis e Alessandro Panaro) – 20 Ottobre 2017

Video del Convegno di Presentazione

Comunicato Stampa

 

Rapporto Annuale 2016 | Le relazioni economiche tra l’Italia e il Mediterraneo

Sostieni i nostri progetti di ricerca, registrati e acquista il rapporto

Con il 6° Rapporto su “Le Relazioni Economiche tra l’Italia e il Mediterraneo” SRM prosegue la sua attività di monitoraggio dei flussi commerciali e dei rapporti di affari del nostro Paese con l’area del Mediterraneo e del Golfo. Dalla prima edizione del Rapporto nel 2011 è passato appena un lustro, ma i fatti accaduti in questo lasso di tempo – rivolgimenti e tensioni politiche da un lato e condizioni economiche globali ancora non facili dall’altro – hanno condotto a importanti cambiamenti nella geografia dei rapporti commerciali dell’Italia con l’Area Med. Il commercio mondiale in fase di rallentamento, la crisi politica in Libia ancora in corso e il sensibile calo del prezzo del petrolio dal 2011, hanno avuto un significativo impatto sui numeri dell’interscambio italiano; se aggiungiamo la crescente presenza della Cina nell’area, con le sue produzioni innanzitutto, ma anche con forti investimenti nelle infrastrutture portuali e logistiche nell’area Med & Gulf, appare chiaro come l’agone competitivo sia cambiato e diventato sicuramente più complicato per il sistema-Italia. Lo studio evidenzia che si aprono nuove opportunità per le imprese italiane, i mercati del Golfo ad esempio, interessanti sia quali aree di sbocco per alcune produzioni tipiche del made in Italy ma anche come hub per arrivare in mercati più distanti ma altamente profittevoli.

Il sesto Rapporto Annuale (inglese e italiano) può essere acquistato su questo sito ad un costo ridotto.
Per richiedere la versione cartacea (30 euro + costi di spedizione) scrivere a comunicazione@sr-m.it

Scarica l’abstract del rapporto e gli atti del convegno di presentazione:

Abstract (italiano)

Abstract (inglese)

Comunicato Stampa – 25 Novembre 2016

Rassegna Stampa

Rassegna video e interviste

Programma del Convegno

Sintesi del Rapporto

Relazione Massimo Deandreis – 25/11/16

Relazione Alessandro Panaro – 25/11/16

Rapporto Annuale 2015 | Le relazioni economiche tra l’Italia e il Mediterraneo

Sostieni i nostri progetti di ricerca, registrati e acquista il rapporto

Dopo quattro edizioni del Rapporto dedicate principalmente ad analizzare le intense relazioni commerciali del nostro Paese con i paesi della sponda meridionale e sud-orientale del Mediterraneo e l’analisi della presenza delle tante imprese italiane che hanno realizzato investimenti in quest’area, l’edizione 2015 del Rapporto segna un ulteriore progresso nell’attività di analisi di SRM. Allarghiamo, infatti, lo sguardo oltre che alle relazioni commerciali ed alla presenza delle imprese italiane in questi mercati, anche alle dinamiche dei traffici marittimi e alla rilevanza che alcune grandi infrastrutture – come il raddoppio del Canale di Suez – possono avere sull’intero assetto geo-economico del Mediterraneo. Questo obiettivo di analisi ha portato SRM ad allargare il suo ambito di attenzione anche ai Paesi del Golfo che svolgono un ruolo sempre più centrale sia per la loro funzione di hub marittimo-portuale, sia per il crescente rilievo delle loro economie.
Un’altra novità è anche l’articolazione del volume che si compone ora di due parti: la prima generale – “L’economia e le relazioni commerciali” e la seconda monografica dedicata all’emergere delle “Nuove direttrici di sviluppo e le infrastrutture strategiche: Suez e il Golfo”.

Il quinto Rapporto Annuale (iglese e italiano) può essere acquistato su questo sito ad un costo ridotto.
Per richiedere la versione cartacea (30 euro + costi di spedizione) scrivere a comunicazione@sr-m.it

Scarica l’abstract del rapporto e gli atti del convegno di presentazione:

Abstract – Italiano

Abstract – Inglese

Comunicato Stampa – Banco di Napoli – SRM – 30 ottobre 2015

Programma del convegno

Rassegna Stampa

Sintesi del Rapporto

Relazione Deandreis – Panaro – 30 ottobre 2015

Rapporto Annuale 2014 Le relazioni economiche tra l’Italia e il Mediterraneo

Sostieni i nostri progetti di ricerca, registrati e acquista il rapporto

La 4ª edizione del Rapporto offre una panoramica dei principali lavori di ricerca che SRM dedica al business dell’Italia con i paesi del bacino del Mediterraneo che non fanno parte dell’Unione Europea. Nella prima parte del Rapporto 2014, L’economia, il commercio e le imprese, viene delineato un quadro dell’interscambio commerciale dell’Italia e dei suoi principali competitor internazionali con l’Area Med, si presenta lo scenario macroeconomico dei paesi del Mediterraneo meridionale ed orientale e un’analisi della presenza imprenditoriale italiana in Egitto, Tunisia e Marocco. La seconda parte, La finanza e i flussi finanziari, esamina in dettaglio le caratteristiche strutturali del sistema finanziario nell’area MENA, con un approfondimento che riguarda, anche in questo caso, Egitto, Tunisia e Marocco; inoltre, è presente un’analisi degli investimenti dei Fondi Sovrani mediterranei in Europa e in Italia, risorse consistenti che, se opportunamente veicolate possono costituire un importante volano di crescita. La terza parte, Le infrastrutture logistiche e le energie rinnovabili analizza l’andamento dei flussi di traffico merci via mare e i risvolti su logistica e infrastrutture portuali nella sponda Sud del Mediterraneo e le prospettive del settore delle energie rinnovabili che nel Mediterraneo trovano le condizioni di massima efficienza..

Il quarto Rapporto Annuale (iglese e italiano) può essere acquistato su questo sito ad un costo ridotto.
Per richiedere la versione cartacea (30 euro + costi di spedizione) scrivere a comunicazione@sr-m.it

Scarica l’abstract del rapporto

abstract-med-2014-eng

abstract-med-2014-ita-

slide-med14-deandreis

Rapporto Annuale 2013  Le relazioni economiche tra l’Italia e il Mediterraneo

Il Rapporto giunge quest’anno alla sua terza edizione con importanti elementi di novità nella metodologia di analisi e nel contenuto. Nella prima parte del Rapporto 2013, L’economia, il commercio e le imprese, viene delineato un quadro dell’interscambio commerciale dell’Italia e dei suoi principali competitor internazionali (che quest’anno comprendono anche la Cina e i paesi del Gulf Cooperatin Countries) con l’Area Med, si presenta lo scenario macroeconomico della sponda Sud del Mediterraneo e un’analisi della presenza imprenditoriale italiana in Tunisia e Marocco. La seconda parte, La finanza e i flussi finanziari, esamina in dettaglio le caratteristiche strutturali del sistema finanziario nell’area MENA, con un approfondimento che riguarda, anche in questo caso, Tunisia e Marocco; inoltre, è presente un’analisi dei flussi di rimesse degli immigrati (elemento di crescente importanza nei flussi finanziari internazionali) che dall’Italia sono indirizzate verso i paesi di origine. La terza parte, Le infrastrutture: la logistica e le energie rinnovabili analizza i flussi di traffico marittimo e i risvolti su logistica e infrastrutture portuali nella sponda Sud del Mediterraneo e le prospettive del settore delle energie rinnovabili nei paesi del Mediterraneo.

Il Terzo Rapporto Annuale e gli atti del Convegno di presentazione sono disponibili per il download. E’ necessaria la registrazione gratuita al sito.

_med13_sbihi_slide

_med2013_corrigenda

med_2013_eng__

med_2013_ita__

med13_deandreis_slide

Gratis!
Rapporto Annuale 2012

Le relazioni economiche tra l’Italia e il Mediterraneo

Il Rapporto sistematizza e sviluppa, con contenuti inediti e prospettive di indirizzo, i principali lavori di ricerca realizzati dall’Osservatorio Permanente sulle Relazioni Economiche tra l’Italia e il Mediterraneo; si articola in tre parti. Nella prima parte, L’economia, il commercio e le imprese viene delineato un scenario macroeconomico dell’area MENA e un quadro dell’interscambio commerciale con l’Italia e viene presentata un’analisi sulla presenza imprenditoriale italiana in Turchia. La seconda parte, La finanza e gli investimenti dei Fondi Sovrani indaga la struttura finanziaria dei paesi dell’area MENA, con un focus particolare sul sistema bancario turco. La terza parte, I trasporti marittimi e le energie rinnovabili, prende infine in considerazione l’analisi dei flussi di traffico marittimo, e le prospettive del settore delle energie rinnovabili nel Mediterraneo.

Il Rapporto e gli atti del Convegno di presentazione sono disponibili per il download,
è necessaria la registrazione gratuita al sito.

Gratis!
Rapprto Annuale 2011

Le relazioni economiche tra l’Italia e il Mediterraneo

Il Rapporto sistematizza e sviluppa, con contenuti inediti e prospettive di indirizzo, i
principali lavori di ricerca realizzati dall’Osservatorio permanente sulle relazioni economiche tra l’Italia e il Mediterraneo. La ricerca parte da un’idea ampia di Mediterraneo, che va dal Nord Adriatico al Marocco, toccando tutti i paesi della sponda Sud. Nella prima parte, “L’economia, il commercio e le dinamiche di scambio” viene delineato un quadro macroeconomico dell’area MENA e svolta un’analisi dettagliata dell’interscambio commerciale con l’Italia. La seconda parte, “Flussi finanziari: i fondi sovrani e le rimesse degli immigrati” indaga gli aspetti dei movimenti di capitali in uscita e in entrata dal nostro Paese. La terza parte, “Le infrastrutture nel Mediterraneo: i trasporti marittimi, la logistica e le reti energetiche” prende infine in considerazione l’analisi dei flussi di traffico marittimo, i sistemi portuali e retroportuali e, sul tema energetico, le nuove reti e corridoi.

Per effettuare il download del primo Rapporto Annuale è necessaria la registrazione al sito.

Gratis!

SOCI FONDATORI E ORDINARI

Mobile version: Enabled