Loading the content... Loading depends on your connection speed!

Le rimesse degli immigrati nordafricani e l’impatto della crisi – 2014

Share

Le rimesse degli immigrati nordafricani e l’impatto della crisi – 2014

Sostieni i nostri progetti di ricerca, registrati e acquista il rapporto

Secondo i dati rilasciati dalla Banca Mondiale, nel 2012 le rimesse globali dei migranti sono state pari a 529 miliardi di dollari (di cui 401 miliardi destinate ai Paesi in Via di Sviluppo – Pvs -, in un aumento del 5,3 percento rispetto al 2011). Con afflussi di rimesse di circa 49 miliardi di dollari, il Medio Oriente e il Nord-Africa (regione MENA) hanno registrato il record di crescita delle rimesse nel mondo nel 2012, con un incremento del 14,3 percento rispetto all’anno precedente. L’Egitto da solo rappresenta oltre il 40 per cento del totale delle rimesse arrivate nella regione MENA e ha avuto un aumento di sei volte il valore delle proprie rimesse negli ultimi otto anni, diventando il più importante beneficiario dell’area, davanti a Libano, Marocco, Giordania e Tunisia. I migranti nordafricani residenti in Italia nel 2012 hanno trasferito circa 314 milioni di euro alle proprie famiglie d’origine, pari al 4,6 percento del totale delle rimesse dall’Italia. Il dato è in flessione rispetto al 2011 (388 milioni di euro); ha inciso a riguardo la crisi economica dell’Italia che ha portato ad una riduzione delle entrate per gli immigrati e quindi delle loro rimesse.

Questo rapporto è estratto dal Terzo Rapporto Annuale di SRM “Economic relations between Italy and the Mediterranean area – November 2013″.
Le versioni in inglese e in italiano possono essere acquistate solo su questo sito in versione digitale ad costo ridotto.

IVA inclusa€4,80
COD: fin6. Categoria: .
Consiglia ad un amico

Risorse

Descrizione

Product Description

Sostieni i nostri progetti di ricerca, registrati e acquista il rapporto

Secondo i dati rilasciati dalla Banca Mondiale, nel 2012 le rimesse globali dei migranti sono state pari a 529 miliardi di dollari (di cui 401 miliardi destinate ai Paesi in Via di Sviluppo – Pvs -, in un aumento del 5,3 percento rispetto al 2011). Con afflussi di rimesse di circa 49 miliardi di dollari, il Medio Oriente e il Nord-Africa (regione MENA) hanno registrato il record di crescita delle rimesse nel mondo nel 2012, con un incremento del 14,3 percento rispetto all’anno precedente. L’Egitto da solo rappresenta oltre il 40 per cento del totale delle rimesse arrivate nella regione MENA e ha avuto un aumento di sei volte il valore delle proprie rimesse negli ultimi otto anni, diventando il più importante beneficiario dell’area, davanti a Libano, Marocco, Giordania e Tunisia. I migranti nordafricani residenti in Italia nel 2012 hanno trasferito circa 314 milioni di euro alle proprie famiglie d’origine, pari al 4,6 percento del totale delle rimesse dall’Italia. Il dato è in flessione rispetto al 2011 (388 milioni di euro); ha inciso a riguardo la crisi economica dell’Italia che ha portato ad una riduzione delle entrate per gli immigrati e quindi delle loro rimesse.

Questo rapporto è estratto dal Terzo Rapporto Annuale di SRM “Economic relations between Italy and the Mediterranean area – November 2013″.
Le versioni in inglese e in italiano possono essere acquistate solo su questo sito in versione digitale ad costo ridotto.

Custom Tab For All Products

Custom TEXT/HTML

Ultricies sociis ut vel parturient! Tempor! Nec quis turpis placerat ac hac tincidunt, velit, vel sit mauris a, dolor, natoque enim! Etiam risus? Elit, adipiscing dignissim ut et risus sit placerat, penatibus tincidunt, diam sed dignissim rhoncus mus lectus, penatibus arcu sit in mattis porta placerat. Ultricies velit odio. Vel? Aliquam nunc dolor! Nisi, cras, nunc, et auctor? Augue facilisis! Augue eu dis platea sed, placerat hac pid, lectus dapibus turpis in tincidunt arcu rhoncus auctor. Sit duis nascetur vut! Pulvinar egestas, aenean, sagittis odio enim magna, etiam platea nec lundium, nisi, mauris porttitor elementum a, tempor turpis. Aliquam nunc dolor! Nisi, cras, nunc, et auctor? Augue facilisis! Augue eu dis platea sed, placerat hac pid, lectus dapibus turpis in tincidunt arcu rhoncus auctor. Sit duis nascetur vut! Pulvinar egestas, aenean, sagittis odio enim magna, etiam platea nec lundium, nisi, mauris porttitor elementum a, tempor turpis. Aliquam nunc dolor! Nisi, cras, nunc, et auctor? Augue facilisis! Augue eu dis platea sed, placerat hac pid, lectus dapibus turpis in tincidunt arcu rhoncus auctor. Sit duis nascetur vut! Pulvinar egestas, aenean, sagittis odio enim magna, etiam platea nec lundium, nisi, mauris porttitor elementum a, tempor turpis.

Mobile version: Enabled